Los indignados: cronaca dalla Comune di Madrid - Speciale a cura di UniCommon e Juventud Sin Futuro

E-mail Print PDF

UniCommon è stata a Madrid e assieme alla rete Juventud Sin Futuro ha seguito e vissuto le giornate di mobilitazione di Puerta del Sol, l'acampada degli indignados contro la crisi. Questo speciale di approfondimento in continuo aggiornamento nasce dalla collaborazione redazione del sito UniCommon e della rete di studenti e precari "Juventud sin futuro"con cui abbiamo vissuto e raccontato le mobilitazioni del 7 aprile lanciata dalle università e del 15 maggio con Democracia Real Ya, l'happening euromediterraneo del 12 e 13 maggio alla Sapienza fino all'esplosione dell'indignazione nelle piazze di tutta la Spagna, con molti momenti di agitazione, solidarietà e complicità avvenute in questa settimana in diversi paesi europei.

Non solo problemtiche o questioni comuni come tagli, precarietà o disoccupazione ma anche immaginari, discorsi e riferimenti comuni hanno definito e ridisegnato in questi mesi lo spazio euromediterraneo, le pratiche di conflitto degli studenti e dei precari, i desideri di un'intera generazione senza futuro: a partire da questi elementi concreti,vivie veri, dall'esperienza di questi mesi in Italia e dalla convinzione dell'importanza di uno spazio comune da costruire che ci siamo mossi per andare a Londra, a Vienna, in Tunisia e adesso a Madrid.

UniCommon ha seguito e continua a seguire in diretta su Twitter, con il Live streaming video e con la presenza di alcuni studenti a Madrid queste giornate: raccogliamo in questo speciale tutto il materiale multimediale e gli articoli sulla #spanishrevolution.

Ci avete tolto troppo, adesso vogliamo tutto: sta scritto all’ingresso di Calle Alcalà, su un Manifesto di Juventud sin Futuro a due passi da Puerta delSol. Potrebbe stare in Grecia, in Italia o in Tunisia.

L’enorme vitalità e l’energia che le mobilitazioni in tutta la Spagna hanno espresso in queste settimane aprono immediatamente alcuni punti di riflessione, attorno alle prospettive, alla genesi e agli sbocchi politici possibili. Sicuramente questo non è altro che un tentativo di sviluppare alcune considerazioni a partire dall’incontro con gli studenti di Juventud sin futuro e dai quattro  giorni passati a Madrid nella fase più alta della mobilitazione degli indignados a Puerta del Sol. Innanzitutto il carattere immediatamente diffuso sul territorio nazionale è un aspetto non scontato in Spagna per quanto riguarda i movimenti sociali in rapporto al territorio e alle rivendicazioni sul terreno dell’indipendentismo: ma l’elemento sicuramente più interessante è il richiamo immediato e forte ad alcune tra le esperienze più significative di conflitto contro la crisi [...] leggi tutto

Diario da Madrid - UniCommon March

Alcuni studenti di UniCommon hanno raggiunto Madrid per vivere e raccontare l'esprienza della Puerta del Sol occupada nonostante e contro i divieti della polizia. Alcuni giorni per condividere le mobilitazioni assieme agli studenti di Juventud sin Futuro.

La notte del Sol e le prospettive di una rivolta

[articolo a cura della delegazione di UniCommon pubblicato su XL e repubblica.it] Una notte immersi nell'immensa vitalita' della piazza, nelle vie trasformate in quartier generale della rivolta, mentre per tutta la notte continuano decine di asssmblee e di assembramenti davanti alle banche e alle multinazionali, davanti ai ministeri e al palazzo della Regione. Un racconto del giorno delle elezioni e dell'assemblea che decide il proseguimento delle mobilitazioni. Il sabato resta sempre la giornata più intensa. La quantità di persone che continuava ad affollare la piazza, il presidio permanente di Puerta del Sol, sembrava una marea umana che armata di cartelli, post-it e fischietti inneggiava ad un cambiamento possibile.  [...]

La Comune di Madrid contro la crisi

[articolo a cura della delegazione di UniCommon pubblicato su XL e repubblica.it] Quando siamo arrivati alle 23 di ieri (venerdì 20 maggio) mancava un'ora alla dichiarazione da parte della giunta elettorale che sentenziava sulll'illegalità del presidio di Puerta del Sol e su un eventuale sgombero. Un'illegalità che si è imposta, facendo sì che la piazza ottenesse un sostegno forte dalla società civile e infine il diritto di restare. Verso l'una abbiamo provato ad avvicinarci: impossibile. Un fiume di persone tutte differenti fra loro (studenti, laureati, lavoratori, pensionati, precari, artisti, volontari e anche turisti) si districava in una piazza in cui era impossibile muoversi [...]

 

  • Ascolta le considerazionidi Roberto Cipriano, Sadir -UniCommon Bologna da Madrid

  • Guarda le foto da Madrid

Approfondimenti dalla #spanishrevolution

 

  • Guarda le videointerviste a Rita Maestre, Inigo Errejòn e Ramon Espinar di Juventud sin Futuro - Madrid

 

Raccolta articoli "Juventud sin futuro"

Manifestazione 15 maggio

Manifestazione 7 aprile

Guarda le foto del corteo di Juventud sin futuro

Guarda i minivideo da Puerta del Sol:


Last Updated ( Saturday, 04 June 2011 13:37 )  

Juventud sin futuro

Italian Anomaly

Are they stealing your life? # Occupyourlife

We are students, precarious workers, young people, we are a part of the famous 99%. We are the ones who took the streets throughout Italy opening a space of conflict, but we are also the streets and...
Don’t pay their debt off! Claim your social credit!

#occupybankitalia #15oct #globalchange - In Madrid and New York, Santiago and Athens, Tel Aviv and Reykjavik we, the “(multi)generations with no future” are rising up – refusing to pay for...
Waves of Change - Disorder in the discourse that transforms existence

On returning from Lampedusa we thought we couldn’t be shocked any more. We were convinced that the absurd scenes still fresh in our minds would prevent any further surprises. Thousands of people...
The wind of the South - Unicommon march to Tunisi [7-12 April]

We are students, precarious, unemployed, a young generation that is too much skilled for a job... We are the 'generation without future' of a Europe in crisis that we don't like and we want to...
Red is our color! letter to President Berlusconi after a million women demo in Italy

I'm a girl, we are the girls of this Berlusconian Italy. We grew up with 'Non e' la RAI' and 'Beverly Hills', the TV programmes that somewhat moulded the aesthetic models we carry with us. We wear...

Events

Continental education summit: 1-2-3 April Vienna, Austria

A specter is haunting in Europe. Be it in Albania, England, Serbia or in Austria, thousands of students, parents, teachers, all in all concerned citizens in different countries are raising their...
From Tute Bianche to the Book Bloc: the Italian movement and the coming European insurrection

What thread links the political experience of Tute Bianche with the Book Blocs we have seen last autumn on the streets of Rome and London? What is the link between the alter-globalisation movement of...

UniCommon March in Tunisi

Invent the future, revolt the present